FAQ - Domande frequenti

iBlue è il primo test kit di autovalutazione per conoscere la quantità di antiossidanti presenti nel corpo.
Queste preziose sostanze difendono le cellule dagli effetti negativi di un eccessivo accumulo di radicali liberi (stress ossidativo), rafforzano il sistema immunitario, contrastano l’invecchiamento della pelle, aiutano a preservare l’efficienza fisica e mentale. Ecco perché conoscere i livelli di antiossidanti, e agire di conseguenza, può essere molto importante per il tuo benessere.

La confezione contiene tutti gli strumenti e le informazioni necessarie al test. Ti basta raccogliere un piccolo campione di saliva e miscelarlo agli altri liquidi presenti nel kit: otterrai una soluzione con diverse gradazioni di blu che indica il tuo livello di antiossidanti (da basso a molto alto). I risultati si ottengono subito confrontando il colore della soluzione con l’apposita striscia colorimetrica: rapido, semplice, preciso.
Per saperne di più clicca qui

iBlue utilizza una tecnologia brevetta unica al mondo, basata su nanoparticelle di platino, frutto di anni di ricerca e analisi. Da una sola goccia di saliva, vengono misurati con accuratezza i principali biomarcatori antiossidanti, e quindi la capacità antiossidante totale del corpo. Rispetto ai comuni test è facile da eseguire in completa autonomia, in pochissimi minuti e i risultati sono visibili a occhio nudo.
Per saperne di più clicca qui

Il test è velocissimo! Per effettuarlo e valutare il tuo livello di antiossidanti sono sufficienti 5 minuti.

Il test iBlue è progettato per l’uso domestico. Puoi eseguirlo in totale autonomia, a casa o dove vuoi, senza bisogno di competenze tecniche particolari o l’assistenza di personale specializzato. Ottenuti i risultati, puoi chiedere consiglio al Medico o al Farmacista per individuare una strategia antiossidante personalizzata.

No. Per il test non servono punture o prelievi di sangue, ma esclusivamente un piccolo campione di saliva.

No. Non è richiesta alcuna analisi di laboratorio o visita specialistica, né nella fase iniziale di misurazione degli antiossidanti (tramite campione di saliva) né nella lettura dei risultati (valutazione colorimetrica).

iBlue non ha controindicazioni ed è pensato per chiunque sia attento al proprio benessere: conoscere e tenere sotto controllo il potere antiossidante del corpo è utile infatti da molti punti di vista. Permette di attivarsi per proteggere l’organismo da tutte le problematiche legate allo stress ossidativo (eccesso di radicali liberi), come indebolimento del sistema immunitario, stanchezza fisica, minore efficienza mentale. Ti aiuta a capire se il tuo regime alimentare è bilanciato o è il caso di riequilibrarlo, a potenziare le performance nello sport, a migliorare la bellezza della pelle e la vitalità dei capelli.

Certamente. Un’attività fisica molto intensa o senza adeguato allenamento può causare un elevato accumulo di radicali liberi, all’origine di danni e indolenzimento ai muscoli, crampi, prestazioni ridotte e recupero rallentato. Per uno sportivo quindi può essere ancora più significativo valutare gli antiossidanti con iBlue.

iBlue, attraverso una semplice scala colorimetrica – da blu scuro a blu chiaro – ti dice se la tua capacità antiossidante è corretta oppure no. Osservi la sfumatura e capisci all’istante se i tuoi antiossidanti sono pochi, e ti trovi quindi in una condizione di stress ossidativo, se sono perfettamente bilanciati o addirittura se sono troppi.

Valutare il livello di antiossidanti è un prezioso indicatore dello stato generale di benessere dell’organismo. iBlue ti aiuta a identificare una linea di comportamento ideale, offrendoti spunti per modulare al meglio la dieta, lo stile di vita, l’uso di antiossidanti. A seconda dei risultati, ti suggerisce ad esempio se è bene assumere integratori o applicare trattamenti cosmetici specifici, con quale frequenza, o se al contrario è meglio interromperne l’uso.
Per saperne di più clicca qui

Ogni self-test iBlue è monouso. Effettuare controlli ripetuti e costanti, acquistando nuovi kit, può essere d’aiuto per monitorare nel tempo i livelli di antiossidanti e valutare l’efficacia delle contromisure adottate.

No. I risultati non devono essere interpretati come indicazioni mediche né come strumenti per intraprendere un trattamento terapeutico. Non possono essere impiegati per uso professionale e non sostituiscono test svolti da laboratori specializzati.